Dalle origini all'Alto Medioevo

Pisa da studiare - Ulisse

La fondazione di Pisa si colloca tra il VII e il VI secolo a.C., e non sappiamo se i suoi primi abitanti furono greci o etruschi.


Sin dalle origini la città fu il porto della Toscana e tale rimase fino al XVI secolo, quando fu sostituita da Livorno;

distante qualche chilometro dal mare ma collegata alla costa dal corso dell’Arno, era accessibile e al tempo stesso ben protetta, approdo perfetto quindi per ogni esigenza commerciale e militare.

Agli Etruschi, la cui presenza è attestata nel territorio sin dal V secolo, subentrarono nel 180 a.C. i Romani, che trasformarono Pisa in una delle maggiori basi navali del Mediterraneo; dopo la caduta dell’Impero d’Occidente, la città si pose come uno dei primi baluardi contro la minaccia araba.

L’apporto della sua flotta fu determinante nelle battaglie di Reggio Calabria, Bona, Al-Mahdiya conclusesi con la sconfitta dei Saraceni.